Amministrative 2015

Amministrative 2015

Amministrative 2015

di Alessandro De Luca Alessandro De Luca (1990) ha conseguito la laurea magistrale in Scienze di governo e della Comunicazione pubblica presso la Luiss "Guido Carli" con una tesi sull'instabilità elettorale nelle subculture politiche territoriali in Italia. Amante della politica e del giornalismo, attualmente collabora con il sito web Termometro Politico, per il quale si occupa principalmente degli argomenti della politica italiana. Dopo avere visto i quattro capoluoghi del nord, presentiamo qui il quadro dell’offerta elettorale in campo nei tre comuni capoluogo di provincia della Zona Rossa chiamati al voto il prossimo 31 maggio. Di questi, solo nel caso di Chieti e Macerata la...

di Aldo Paparo Siamo ormai alle porte della tornata elettorale che a fine mese coinvolgerà 7 regioni e oltre 1.000 comuni, di cui 20 capoluoghi di provincia ed un centinaio superiore ai 15.000 abitanti. Già questa domenica, però, gli elettori saranno chiamati alle urne per le elezioni comunali in Trentino-Alto Adige e Valle d'Aosta. Le regioni a statuto speciale godono di una particolare autonomia nell'organizzazione delle elezioni locali sul proprio territorio, che va ben oltre la scelta della data di svolgimento. In questo articolo ci dedichiamo alla presentazione delle imminenti elezioni comunali nella provincia autonoma di Trento. Preferiamo separare l'analisi delle...

di Aldo Paparo In questo articolo ci concentriamo sui comuni superiori chiamati alle urne domani per rinnovare i propri organi di governo cittadino nella provincia autonoma di Bolzano. A differenza di quanto avviene in provincia di Trento, qui la soglia che distingue i comuni più grandi da quelli pi piccoli - a cui si applicano due diversi sistemi elettorali - è identica a quella nazionale: 15.000 abitanti. I comuni superiore altoatesini al voto sono dunque quattro: il capoluogo Bolzano, Bressanone, Laives e Merano. Il sistema elettorale, però, presenta fondamentali differenze rispetto a quello nazionale. In Alto Adige, infatti, non è...

di Aldo Paparo Analizziamo qui i risultati elettorali nei comuni trentini con almeno 15.000 abitanti al voto in questo 2015: sono Trento, Pergine Valsugana, Riva del Garda e Rovereto. Iniziamo dalla partecipazione elettorale, che è generalmente calata, ma con alcune differenze. Nel capoluogo si è fermata sotto il 55%, la più bassa per un comune superiore in tutta la regione, segnando un calo rispetto alle precedenti comunali di poco superiore ai 5 punti. Leggermente superiore il calo a Rovereto, dove l'affluenza si è attestata appena sotto il 63%. Più alto il calo rispetto al 2010 fatto segnare a Riva del Garda:...

di Aldo Paparo Si sono svolti ieri i ballottaggi in quattro comuni degli otto con almeno 15.000 abitanti al voto nella tornata amministrativa ordinaria della regione autonoma del Trentino-Alto Adige in questo maggio 2015. Di questi solo uno, Rovereto, è nella provincia di Trento, e quindi il secondo turno serviva non solo per la scelta del sindaco, ma anche per determinare la composizione del Consiglio comunale. Nei comuni altoatesini (Bolzano, Laives e Merano), invece, i seggi in Consiglio sono assegnati con un proporzionale puro sulla base del risultato del primo turno. Forse anche per questa minore decisività del secondo turno nella provincia...