Volumi pubblicati

Volumi pubblicati

Volumi pubblicati

A. Chiaramonte, L. De Sio (a cura di) Terremoto elettorale. Le elezioni politiche del 2013 Bologna, Il Mulino, 2014 ISBN 978-88-15-25172-5 Un terremoto: così si può definire il risultato elettorale del 2013, con un sistema che da bipolare diventa a «tre poli e mezzo», e il M5S che dal nulla diventa il primo partito, sospinto da oltre otto milioni di voti. Per la prima volta, dalla fine della Prima Repubblica, a determinare l’esito non è solo una bizzarra legge elettorale, né le scelte coalizionali dei partiti: è invece un massiccio cambiamento nelle scelte di voto degli elettori. Di qui la necessità di un’analisi...

L. De Sio Competizione e spazio politico. Le elezioni si vincono davvero al centro? Bologna, Il Mulino, 2011 ISBN 978-88-15-14937-4 l modello prevalente per spiegare i comportamenti degli elettori e le scelte dei partiti si basa sul cosiddetto "teorema dell'elettore mediano", secondo cui i partiti, per vincere le elezioni, devono spostarsi progressivamente verso il centro, fino a diventare indistinguibili l'uno dall'altro. Ma questo modello non funziona. Se funzionasse, dovrebbe vincere sempre chi si trova al centro dello spazio politico, mentre sappiamo che possono avere successo candidati fortemente sfavoriti dalla loro "collocazione spaziale", ovvero lontani dal punto mediano. Determinante a questo proposito è il...

Nicola Maggini Young People’s Voting Behaviour in Europe. A Comparative Perspective Palgrave Macmillan UK, 2016 ISBN: 978-1-137-59243-9 (online)  978-1-137-59242-2 (print) DOI: 10.1057/978-1-137-59243-9 Abstract: This book uses various concepts of ‘age’ to examine young people’s voting behaviour in six European countries between 1981 and 2000. It addresses questions such as: what are the determinants of voting choices among young people, and to what extent are these factors different from those of adults? Through an innovative approach aimed at studying party choice with a strong empirical orientation, the author argues that age is less important in influencing voting choices than having been young and socialized to...

D'Alimonte R., Bartolini S. (a cura di), Maggioritario finalmente? La transizione elettorale 1994-2001, Bologna, Il Mulino, 2002. ISBN 978-88-15-08426-2 La vittoria della Casa delle libertà nelle elezioni politiche 2001 è stata la più netta che il nuovo sistema elettorale abbia prodotto dalla sua introduzione nel 1993. La coalizione di centro-destra ha conseguito una solida maggioranza sia alla Camera sia al Senato. Di più: questa volta la maggioranza è quella espressa direttamente dagli elettori. Il bipolarismo italiano si va faticosamente consolidando e così la democrazia dell'alternanza. Piaccia o no l'esito, gli elettori italiani sono stati gli arbitri della contesa tra governo uscente e opposizione....

D'Alimonte R., Chiaramonte A. (a cura di), Proporzionale ma non solo. Le elezioni politiche del 2006, Bologna, Il Mulino, 2007. ISBN 978-88-15-12047-5 Abolendo i collegi uninominali, la nuova legge elettorale del 2005 ha suscitato l'impressione di un ritorno al passato. Al pari del precedente, in realtà, quello adottato è un sistema misto, dove certamente il meccanismo proporzionale pesa di più, ma è affiancato da una robusta componente maggioritaria (il premio di maggioranza). In compenso, le coalizioni sono diventate più deboli e gli elettori meno influenti a vantaggio dei partiti, che nominano i candidati grazie alle liste bloccate. Come documentano le rigorose analisi sulle...