Amministrative 2011

Amministrative 2011

Amministrative 2011

di Federico De Lucia Il sistema partitico che si offre all’osservatore all’indomani delle ultime elezioni regionali molisane è estremamente frammentato. Non solo: se si osservano le tendenze di medio periodo (l'intera durata della Seconda Repubblica), ci si rende conto di come la frammentazione del sistema partitico molisano sia cresciuta ad ogni tornata elettorale regionale. Nella Tabella 1 possiamo notare come il Numero effettivo di partiti elettorali (Nepe, o Indice di Laakso e Taagepera), si sia ininterrottamente innalzato dal 1995 ad oggi, e come esso abbia ormai raggiunto la considerevole vetta di 11,17 partiti effettivi. Tabella 1 Un quadro dunque molto più complesso...

di Federico De Lucia Come si è visto a proposito del computo delle vittorie, le elezioni provinciali appena tenutesi sono state caratterizzate da una evidente multipolarizzazione dell’offerta. Le difficoltà interne che stanno vivendo centrodestra e centrosinistra a livello di politica nazionale hanno portato ad una proliferazione delle candidature minori: questo non poteva che rendere più difficile per i poli maggiori il raggiungimento della vittoria al primo turno, ed il numero dei ballottaggi è conseguentemente triplicato rispetto alle provinciali scorse. Questo dato però non ci fornisce indicazioni precise sulle vere e proprie performance elettorali dei due schieramenti maggiori. A questo fine...

di Federico De Lucia Domenica e lunedì scorsi si è votato per il rinnovo di 11 amministrazioni provinciali. Di queste, 6 sono province settentrionali (Vercelli, Mantova, Pavia, Treviso, Gorizia e Trieste), 3 sono province della Zona Rossa (Ravenna, Lucca e Macerata), e 2 sono province meridionali (Campobasso e Reggio Calabria). Il turno amministrativo precedente, svoltosi nel 2006 (fatti salvi i casi di Vercelli nel 2007, e di Macerata nel 2009), era stato caratterizzato da due aspetti. In primo luogo dalla presenza di una offerta politica quasi perfettamente bipolare, tale da rendere necessario il ricorso al ballottaggio in soli due casi...

di Federico De Lucia Nel prossimo fine settimana i cittadini della più piccola fra le Regioni a statuto ordinario italiane, il Molise, si recheranno alle urne per eleggere il nuovo Presidente della Regione e per rinnovare il Consiglio regionale. Pur non potendo parlare di una tornata elettorale molto rilevante dal punto di vista della politica nazionale, visto lo scarso peso demografico della Regione, si tratta comunque del primo banco di prova cui si sottopongono i partiti e gli schieramenti dopo le elezioni amministrative dello scorso maggio. L’offerta politica che si presenterà agli elettori mostra un contesto quasi perfettamente bipolare, il che...

di Lorenzo De Sio Pochi giorni fa su questo sito avevamo messo a disposizione un simulatore del ballottaggio di Milano, dove c'era la possibilità di fare le proprie ipotesi sul comportamento dei vari elettorati, e calcolare il risultato conseguente. Dopo i risultati "di pietra", a questo punto c'è la possibilità di effettuare una stima dei flussi effettivi di voto, basandosi sui risultati di ciascuna delle oltre 1200 sezioni elettorali di Milano, forniti con grande tempestività dal sito web del Comune di Milano. I risultati delle stime si basano sul cosiddetto Modello di Goodman, applicato separatamente alle sezioni appartenenti a diverse aree (sono...