Elezioni nel mondo

Elezioni nel mondo

Elezioni nel mondo

On the 15th of October 2017, Austrian voters are called to the polls to elect a new parliament (Nationalrat). The snap elections were called immediately after Sebastian Kurz, the 31-year-old minister of foreign affairs succeeded Reinhold Mitterlehner as leader of the Christian democratic People’ s Party (ÖVP) in May 2017. Kurz’s leadership and a new party brand (“The new People’s party”) lead to an enormous ascent in the polls for the party. As of today, less than a week before the election, Kurz’s way to the Austrian chancellorship appears to be rather sure. Sebastian Kurz was successful in establishing himself...

The major winners of the 2017 Austrian election held on October 15 were the parties of the right of the ideological spectrum. The Christian democratic People’s Party (ÖVP) obtained 31.5% of votes, coming in first place and increasing its vote share by more than 7 percentage points and obtaining 15 parliamentary seats more compared to the last general election held in 2013. Despite being unable to secure the second position and to equal the all-time high election results of 1999, the populist far right Freedom party (FPÖ) increased its vote share since 2013 by 5.5 points to 26 per...

Domenica prossima gli elettori tedeschi si recheranno alle urne per il rinnovo del Bundestag. Si tratta della quarta elezione politica che coinvolge un paese importante dell’Unione Europea nel corso dell’anno, dopo Olanda, Francia e Regno Unito. A differenza di questi ultimi, in Germania l’esito delle elezioni appare piuttosto chiaro secondo i sondaggi: la CDU-CSU della Cancelliera Angela Merkel sarebbe nettamente in testa nelle intenzioni di voto, con circa il 36% dei consensi, circa cinque punti in meno dello straordinario risultato del 2013, mentre la SPD guidata da Martin Schulz navigherebbe poco sopra il 20%. Troppo poco per mettere in...

Emmanuel Macron è dunque il nuovo Presidente francese. Il risultato del ballottaggio contro Marine Le Pen non ha regalato sorprese, e il favorito della vigilia ha confermato nelle urne il proprio vantaggio. La sorpresa, forse, è stata nelle proporzioni della vittoria. Gli ultimi sondaggi accreditavano Macron di circa il 60% dei consensi, forse anche qualche punto sopra tale soglia. Ma nessuno aveva previsto che riuscisse in buona sostanza a doppiare la sfidante frontista. L'affluenza, pur sfiorando il 75%, è stata la più bassa registrata in un secondo turno presidenziale a partire dal 1974. Si tratta anche del primo caso dopo il...

  di Vincenzo Emanuele e Matteo Cataldi Dopo due settimane di serrata campagna elettorale, condite dal dibattito televisivo di mercoledì scorso, si è conclusa la lunga corsa verso la conquista della Presidenza della Quinta Repubblica francese. Ha vinto Hollande, come pronosticato da tutti i sondaggi in queste ultime settimane, con il 51,6% dei voti contro il 48,4% di Sarkozy. Il cambio della guardia all’Eliseo è un fatto storico: erano 17 anni che i socialisti non occupavano la massima carica dello stato, 24 che non vincevano un’elezione presidenziale (l’ultima volta era stato Mitterand nel 1988, rieletto per il secondo mandato contro Chirac). Come...