Amministrative 2015

Amministrative 2015

Amministrative 2015

di Francesco Barone Oggi si torna a votare. Su 100 comuni con popolazione superiore ai 15000 abitanti (inclusa Sicilia ed escluse Trentino e Valle d’Aosta che hanno votato il 10 maggio), solo 23 comuni lo scorso 31 Maggio hanno eletto il proprio sindaco al primo turno con una percentuale di consenso superiore al 50%. Figura 1 - Differenza elezioni conclusasi al primo ed al secondo turno In Lombardia, su 16 comuni solo due hanno già scelto il sindaco; In Puglia solo 4 su 15; In Campania 7 su 21; in Veneto nessuno su 5. Aggregando tutti i dati e analizzando l’andamento dei risultati...

di Aldo Paparo In questo articolo discutiamo l'esito delle elezioni comunali nei quattro comuni superiori dell'Alto Adige al voto nel 2015: il capoluogo Bolzano, Bressanone, Laives, e Merano. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, qui si elegge direttamente il sindaco - in uno o due turni - proprio come nel resto del paese, ma senza premio di maggioranza in Consiglio: i seggi sono ripartiti infatti secondo un proporzionale puro. Guardiamo quindi ai risultati elettorali, iniziando dalla partecipazione al voto. L'affluenza è curiosamente calata in maniera straordinariamente omogenea rispetto alle precedenti comunali nei quattro casi considerati: fra i 7 e gli 8...

di Aldo Paparo Si sono svolti ieri i ballottaggi in quattro comuni degli otto con almeno 15.000 abitanti al voto nella tornata amministrativa ordinaria della regione autonoma del Trentino-Alto Adige in questo maggio 2015. Di questi solo uno, Rovereto, è nella provincia di Trento, e quindi il secondo turno serviva non solo per la scelta del sindaco, ma anche per determinare la composizione del Consiglio comunale. Nei comuni altoatesini (Bolzano, Laives e Merano), invece, i seggi in Consiglio sono assegnati con un proporzionale puro sulla base del risultato del primo turno. Forse anche per questa minore decisività del secondo turno nella provincia...

di Aldo Paparo Siamo a poche ore dall'apertura dei seggi per le elezioni comunali in Valle d'Aosta. Qui ci concentriamo, come sempre, sui comuni superiori, definiti come a livello nazionale quali quelli con almeno 15.000 abitanti. Solo il capoluogo Aosta soddisfa tale criterio. In questo articolo presentiamo il quadro delle candidature, inserendolo nel contesto della recente storia elettorale cittadina. Prima di entrare nel dettaglio dei candidati in corsa, discutiamo brevemente il sistema elettorale in vigore nella regione per le elezioni comunali. In Val d'Aosta sono addirittura tre i sistemi elettorali: uno per i comuni molto piccoli, fino 1.000 abitanti, uno per...

di Aldo Paparo In questo articolo ci concentriamo sui comuni superiori chiamati alle urne domani per rinnovare i propri organi di governo cittadino nella provincia autonoma di Bolzano. A differenza di quanto avviene in provincia di Trento, qui la soglia che distingue i comuni più grandi da quelli pi piccoli - a cui si applicano due diversi sistemi elettorali - è identica a quella nazionale: 15.000 abitanti. I comuni superiore altoatesini al voto sono dunque quattro: il capoluogo Bolzano, Bressanone, Laives e Merano. Il sistema elettorale, però, presenta fondamentali differenze rispetto a quello nazionale. In Alto Adige, infatti, non è...